Comune di Salvirola

Piazza Marcora, 1 - 26010 Salvirola (CR)
Tel. 0373/72146 - Fax 0373/270171
E-mail: info@comune.salvirola.cr.it
Pec: segreteria.comune.salvirola@pec.it


Testata

Comune di

Salvirola

Colonna sinistra

Contatti

Comune di Salvirola


Piazza Marcora, 1

CAP: 26010

Tel.: 0373/72146

Fax: 0373/270171


Caselle di posta 

Caselle PEC


Fatturazione elettronica:
Nome ente: Comune di Salvirola
Codice univoco ufficio: UFUJ1V
Nome ufficio: Uff_eFatturaPA
Codice IPA: c_h731

Cerca nel sito

Iscriviti alla newsletter

Il tuo indirizzo di posta elettronica:



 

Link diretti

Albo pretorio Ufficio distaccato di Stato civile per matrimoni civili presso l'agritusimo Cà del Facco Link esterno al sito della Comunità Sociale Cremasca Dote scuola Calcolo IUC Link allo sportello SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) Gli eventi a Cremona e provincia a portata di clic Eventi in Lombardia MisterImprese, servizio di ricerca gratuito di imprese, negozi e  > professionisti in tutti i comuni d'Italia. Link al sito regionale della Protezione Civile Lombardia

Contenuto

Sei qui: Home > Territorio > Geografia > Il PLIS del Pianalto di Romanengo

Il PLIS del Pianalto di Romanengo

Il Parco

Il Parco del Pianalto di Romanengo e dei Navigli cremonesi è stato istituito attraverso tre deliberazioni di Giunta provinciale (116/2003, 277/2003, 332/2003) e la gestione è affidata ad una convenzione stipulata tra i comuni di Romanengo, Casaletto di Sopra, Soncino e Salvirola, la sede è stata individuata nella sede municipale di Romanengo.

Occupa una superficie di 1210,8 ettari e l'area protetta. all'interno del territorio comunale di Salvirola, si individua nella porzione di territorio comunale di nord est ed in prevalenza coinvolgente la cascina Albera.

Il territorio destinato a Parco abbraccia un ampio ambito territoriale coincidente, nel suo nucleo più importante, con il "Pianalto di Romanengo" che rappresenta un lembo residuale di un antico livello della pianura Padana. Tale rialzo morfologico si eleva di una decina di metri all'incirca, sul livello fondamentale della pianura.

L'area destinata a Parco è ricca di caratteri paesaggistici, naturalistici e strutturali molto singolari, se non addirittura unici nell'intero territorio provinciale. Aumenta il valore naturalistico dell'area, la presenza della riserva naturale regionale del "Naviglio di Melotta" ricca di aspetti naturalistici molto importanti; importante è inoltre la presenza nel comune di Soncino delle ex cave Danesi, ovvero bacini idrici di diverse ampiezze, risultanti da passate attività estrattiva ed ora completamente rinaturalizzati seguito della spontanea ripresa della vegetazione circostante, sia acquatica che riparia, oltre che per opera di ripristini mirati.

Ricca si presenta l'idrografia dell'area, con il Naviglio Civico di Cremona, il Naviglio Pallavicino, il Naviglio di Melotta e un fascio di corsi d'acqua di diseguale importanza, nonché le frequenti risorgive. Rilevante è anche la varietà faunistica favorita dalla rilevante qualità ambientale dei luoghi e dalla loro non comune diversità, come le numerose zone boscose, le fasce alberate, le siepi e i filari interpoderali.

Torna in alto

Bibliografia

 

Torna in alto